Il gruppo Tool-Temp ha potenziato la collaborazione globale grazie a una conferenza aziendale di grande successo tenutasi a Starnberg

Il gruppo Tool-Temp ha potenziato la collaborazione globale grazie a una conferenza aziendale di grande successo tenutasi a Starnberg

La scorsa settimana, l’intero Gruppo Tool-Temp e le sue 16 filiali internazionali si sono riunite a Starnberg, vicino a Monaco, per riferire sugli sviluppi, condividere le esperienze, discutere di nuovi progetti e fissare obiettivi comuni. La conferenza è stata un’ottima occasione per un intenso scambio di idee, in particolare sull’innovativa linea di prodotti MATIC e sulla sua ampia gamma di applicazioni in vari settori.

Durante l’evento sono state condivise le migliori pratiche e sono state acquisite preziose conoscenze per rafforzare ulteriormente la strategia globale dell’azienda. Le varie filiali hanno raccontato il loro mercato, le loro sfide e i loro successi. L’ampia gamma di prospettive e idee portate dai team delle varie regioni e aree specialistiche ha ispirato tutti i partecipanti.

“La conferenza aziendale è stata un grande successo e ha rafforzato ulteriormente la nostra volontà di lavorare in modo eccellente e di innovare”, ha dichiarato Jasmine Koller, CEO di Tool-Temp AG. Un altro tema importante è stato l’integrazione dei nuovi membri del team nella struttura esistente del Gruppo Tool-Temp. Il supporto della nuova filiale negli Emirati Arabi Uniti e del nuovo personale di vendita internazionale da parte di colleghi esperti è stato considerato prezioso.

“Siamo impazienti di incorporare le conoscenze acquisite nelle nostre attività quotidiane e di continuare a fornire ai nostri clienti soluzioni di prima classe”, ha aggiunto Marco Pellegrino, CSO di Tool-Temp AG.

Jasmine Koller dà il benvenuto a tutti i partecipanti

Serge Koller aggiornamenti

La conferenza è stata coronata da un tour esclusivo dell’iconica Allianz Arena, lo stadio del Bayern Monaco. In seguito, i partecipanti hanno gustato una cena bavarese in un ristorante tradizionale nel cuore della città di Monaco, che ha rappresentato la sede perfetta per una conclusione di successo.

Il successo della conferenza aziendale ha rafforzato la cooperazione all’interno del Gruppo Tool-Temp e ha sostenuto l’azienda nel suo percorso di ulteriore crescita e successo.

Team Tool-Temp

Cena informale in un autentico ristorante di Monaco


I dispositivi di temperizzazione Tool-Temp garantiscono il piacere del cioccolato svizzero

I dispositivi di temperizzazione Tool-Temp garantiscono il piacere del cioccolato svizzero

Tool-Temp AG ha parlato con il signor Robin Auer, responsabile marketing di Chocolat Stella Bernrain, in rispetto alla produzione di cioccolato – dalla raccolta delle fave di cacao al controllo cruciale della temperatura del cioccolato, nonché sugli sviluppi e le innovazioni nella produzione del cioccolato.

Il produttore svizzero di cioccolato di alta qualità, Chocolat Stella Bernrain, realizza specialità di cioccolato di alta qualità per clienti aziendali in tutto il mondo. In questo processo, vengono utilizzati i dispositivi di temperizzazione Tool-Temp, che semplificano il processo di produzione e contribuiscono a migliorare la qualità del prodotto. Fondata nel 1932, Chocolat Stella Bern-rain con sede a Kreuzlingen e Giubiasco, in Svizzera, attribuisce grande importanza alla sostenibilità sia nell’approvvigionamento delle materie prime che nella produzione e si impegna a offrire vere specialità di cioccolato svizzero di qualità.

 

1. Come si è evoluta Chocolat Stella Bernrain in oltre 90 anni di attività?

Chocolat Bernrain AG è stata fondata nel 1932 come manifattura e gradualmente trasformata in un’azienda produttrice industriale. Nel 1980, Chocolat Stella SA con sede a Giubiasco è stata acquisita da Chocolat Bernrain AG. Da allora, le aziende lavorano insieme sotto il nome di Chocolat Stella Bernrain. Dal 2007, l’azienda è gestita da Monica Müller, della terza generazione della famiglia proprietaria. Sotto la sua guida, nel 2013 è stata costruita una nuova fabbrica a Giubiasco e nel 2021 è stata realizzata un’espansione a Kreuzlingen, raddoppiando così l’area di produzione esistente. Oggi l’azienda impiega circa 200 persone in entrambi i siti.

2. In quali settori la gamma di prodotti è cambiata nel tempo e quali innovativi prodotti di cioccolato offrite oggi?

L’azienda è iniziata con pochi prodotti di cioccolato e ha costantemente ampliato la gamma nel corso del tempo. Stella Bernrain ha dimostrato continuamente la sua capacità innovativa. Già nel 1991 l’azienda si è impegnata per una produzione sostenibile e ha introdotto sul mercato i primi cioccolatini biologici e equosolidali. Negli ultimi anni sono stati sviluppati diversi cioccolatini vegani, che continuano ad avere successo sul mercato. Attualmente sono particolarmente richieste soluzioni di imballaggio sostenibile. In questo contesto, ad esempio, Chocolat Bernrain offre pellicole compostabili. Inoltre, si sta cercando di ridurre il materiale d’imballaggio, confezionando i prodotti tradizionalmente con doppio strato in un unico strato. Il materiale d’imballaggio a base di carta utilizzato a questo scopo offre le stesse proprietà di tenuta indispensabili dei prodotti tradizionali.

 

3. Perché il rispetto della temperatura ottimale del cioccolato è cruciale per il prodotto finale?

Il rispetto della temperatura ottimale è estremamente importante nella produzione del cioccolato. Ciò può influenzare la consistenza, il lustro e il sapore del prodotto finito. Grazie al controllo preciso della temperatura, è possibile garantire che il cioccolato abbia la consistenza perfetta e un giusto lustro. Inoltre, la temperatura corretta aiuta il cioccolato a sviluppare tutti i suoi aromi, rendendolo davvero delizioso. In breve, il controllo della temperatura è cruciale per produrre il miglior cioccolato possibile che tutti ameranno gustare.

 

4. Qual è l’importanza dei dispositivi di temperizzazione Tool-Temp per le vostre operazioni quotidiane o per i requisiti di qualità dei vostri prodotti?

Utilizziamo i dispositivi di temperizzazione per riscaldare una parte delle nostre conche e per fondere blocchi di massa di cacao. In questo processo, un controllo preciso della temperatura, come descritto, è molto importante per garantire l’alta qualità dei nostri prodotti.

Produzione di tavolette di cioccolato presso la Chocolat Bernrain AG.

Produzione di cioccolato presso la Chocolat Bernrain AG.

5. Quanto tempo ci vuole approssimativamente, dalla raccolta del cacao alla realizzazione di un cioccolatino che arriva al cliente?

Dalla raccolta del cacao alla realizzazione di un cioccolato che arriva al cliente, possono passare quasi un anno. La raccolta del cacao avviene due volte l’anno. Dopo la raccolta, possono passare diverse settimane o mesi prima che il cacao arrivi in fabbrica per essere trasformato, a seconda delle modalità di trasporto e della domanda. La produzione effettiva di cioccolato dura tra le 24 e le 72 ore, a seconda di quanto tempo il cioccolato viene conchiato. Il processo finale di colata in tavolette o praline è molto breve, poiché possiamo versare oltre 1.500 kg di cioccolato all’ora in tavolette di cioccolato.

 

6. Quante ore al giorno sono in funzione i dispositivi di temperizzazione Tool-Temp?

I dispositivi per le conche sono in funzione 24 ore su 24. Il dispositivo di temperizzazione per il fonditore si spegne automaticamente alla fine di un ordine. Questo è stato molto facile da implementare, poiché i dispositivi hanno una funzione di avvio/arresto remoto.

 

7. C’è altro che vorreste aggiungere riguardo alla vostra esperienza con i dispositivi di temperizzazione Tool-Temp?

“Siamo molto soddisfatti dei dispositivi. Il servizio clienti è eccellente e otteniamo sempre risposte molto dettagliate alle nostre domande. In caso di riparazione, un tecnico interviene rapidamente in loco”, ha dichiarato il signor Roger Näf, responsabile tecnico, riguardo all’utilizzo dei dispositivi di temperizzazione Tool-Temp nella vostra produzione.


Uno sguardo dietro le quinte dello sviluppo

Uno sguardo dietro le quinte dello sviluppo

L’anno scorso, Tool-Temp ha presentato la linea di prodotti MATIC in diverse fiere internazionali: una gamma intelligente di unità di controllo della temperatura che soddisfa tutti i requisiti degli ambienti di produzione automatizzati.

Il nostro intero team di sviluppo, guidato da Jonas Asprion, Chief Technology Officer (CTO), ha svolto un lavoro eccezionale. In questa intervista, vi offriamo l’opportunità di dare uno sguardo dietro le quinte dello sviluppo. Roger Loriol e GianAndrea Müller sono due delle nostre menti creative dietro la linea di prodotti MATIC. Parlano delle sfide tecniche e del processo di sviluppo della linea di prodotti MATIC e danno un’idea del lavoro dedicato del nostro staff di sviluppo, che lavora giorno dopo giorno per ottenere il meglio dalla tecnologia di controllo della temperatura.

Roger Loriol è responsabile dello sviluppo dell’interfaccia utente (UI) della nuova serie MATIC dal 2022 e si occupa intensamente anche dell’esperienza utente (UX). Oltre alla programmazione in sé, si occupa anche del concetto operativo che ne sta alla base.

GianAndrea Müller si occupa del controllo delle unità di termoregolazione da quando è entrato in azienda. Questo include una comprensione fisica fondamentale del funzionamento di tutti i tipi di apparecchiature. Questa è la base per lo sviluppo della logica di funzionamento e degli algoritmi di controllo per la nuova linea MATIC e per l’effettiva implementazione sul controllore IRIS.

Cosa sono esattamente l’interfaccia utente (UI) e l’esperienza utente (UX)? Come influiscono sull’usabilità del dispositivo?
Roger Loriol:

UI significa “interfaccia utente”. L’interfaccia utente è l’interfaccia attraverso la quale l’utente interagisce con una macchina o un sito web. Nel caso delle nostre macchine, un tempo si trattava dell’intera porta dell’armadio con il controller e tutti gli interruttori e le luci. Ora c’è un touch screen che può essere usato per controllare tutte le funzioni della macchina. UX può essere tradotto come “esperienza dell’utente”. L’UX si riferisce all’insieme delle impressioni che un utente ha quando interagisce con un prodotto. L’interfaccia utente svolge un ruolo cruciale in questo senso. Il design UX mira a rendere l’esperienza dell’utente il più positiva, efficiente e soddisfacente possibile.

Abbiamo sempre ricevuto feedback positivi sul funzionamento delle nostre unità: semplice e diretto. Con il nuovo controller IRIS della gamma MATIC abbiamo voluto mantenere questo aspetto. Per questo motivo, quando abbiamo sviluppato l’interfaccia utente, ci siamo sempre concentrati su un funzionamento semplice e intuitivo, per creare una UX positiva.

Come si è svolto il processo di sviluppo dell’interfaccia utente?
Roger Loriol: Abbiamo iniziato intervistando alcuni clienti di lunga data. Le interviste hanno rivelato interessanti opportunità per colmare le lacune delle funzionalità esistenti. I clienti hanno risposto molto positivamente a questa esperienza.

Il secondo passo è stato quello di sviluppare le basi della nuova interfaccia utente. Questo ha generato molte idee su come rendere facili da usare le funzioni avanzate delle unità MATIC e del nuovo controllore.

Come è stata testata la facilità d’uso e l’usabilità dell’interfaccia utente?
Roger Loriol: Una volta completata la fase di progettazione, abbiamo presentato una prima versione dell’interfaccia utente a diversi utenti di prova e abbiamo incorporato il loro prezioso feedback nello sviluppo successivo. In collaborazione con la direzione, abbiamo effettuato questa operazione anche online con le nostre filiali. Infine, la versione demo dell’interfaccia utente è stata presentata ai nostri clienti in occasione di varie fiere.

Due esempi dell’interfaccia utente del nuovo controllore

Come si differenzia il nuovo controller IRIS?
GianAndrea Müller: La differenza principale sta nell’intelligenza centralizzata. Ciò significa che tutte le informazioni dei sensori confluiscono e vengono combinate. Anche il convertitore di frequenza installato di serie nei modelli MATIC è completamente integrato nel nostro sistema di controllo. Questo ci permette di monitorare continuamente e controllare meglio l’apparecchio. Poiché l’intero sistema di controllo è modulare e dispone di una riserva di potenza di calcolo, siamo pronti ad affrontare qualsiasi nuovo requisito che possa sorgere in futuro.

Cosa è stato necessario per ottenere questo risultato?
GianAndrea Müller:

Per quanto riguarda la tecnologia di controllo, è stata necessaria una chiara comprensione dei nostri dispositivi. A tal fine, ho ricavato la logica di funzionamento attuale dai nostri schemi elettrici, ho creato schemi fluidici per tutti i dispositivi della serie MATIC e ho definito una campagna di misura completa, che siamo riusciti a realizzare con il supporto attivo di Jonas Asprion (CTO) e della produzione. Abbiamo utilizzato questi dati di misura e le correlazioni fisiche per creare un modello matematico di simulazione dei nostri apparecchi e dei potenziali consumatori. Questo “gemello digitale” ci permette ora di testare diverse condizioni operative in pochi secondi, cosa che altrimenti richiederebbe giorni e settimane con una configurazione di prova.

Roger Loriol e GianAndrea Müller brainstorming

GianAndrea e Jonas Meier davanti al primo allestimento di prova per MATIC


Tool-Temp AG ottiene risultati positivi dopo Euroguss 2024

Tool-Temp AG ottiene risultati positivi dopo Euroguss 2024

Un totale di 634 espositori provenienti da 33 Paesi hanno presentato le ultime tendenze tecnologiche, i processi innovativi e le innovazioni di prodotto dell’intera catena del valore della pressofusione a circa 14.341 professionisti del settore alla Euroguss 2024.

Alla fiera, Tool-Temp AG ha presentato ancora una volta la sua ultima linea di prodotti, MATIC, specificamente adattata alle esigenze di un ambiente di produzione connesso digitalmente. Questa innovazione ha suscitato un notevole interesse tra i partecipanti, poiché il controllo preciso della temperatura e la distribuzione uniforme della temperatura durante l’intero processo di pressofusione svolgono un ruolo cruciale.

Oltre al controllo preciso della temperatura, le unità di controllo della temperatura di Tool-Temp AG offrono ai futuri proprietari una serie di altri vantaggi. Tra questi, una pompa ad accoppiamento magnetico di lunga durata sviluppata internamente, misurazioni accurate della temperatura sull’utensile, una chiara misurazione digitale del flusso e l’indicazione della pressione sul dispositivo. Il robusto design industriale assicura inoltre un funzionamento affidabile nelle condizioni difficili dell’industria della pressofusione, garantendo ai clienti un utilizzo duraturo.

I visitatori interessati della fiera sono stati introdotti alle unità di controllo della temperatura attraverso esposizioni e spiegazioni dettagliate. “Siamo molto soddisfatti dell’esito dell’evento e del feedback positivo dei nostri clienti. L’elevato numero di visitatori del nostro stand conferma il forte interesse per le soluzioni complete di controllo della temperatura nel settore della pressofusione. In particolare, la nuova linea di termoregolatori MATIC con l’innovativo controllore IRIS ha riscosso una notevole attenzione da parte dei professionisti del settore. Durante i tre giorni della fiera sono state stabilite nuove preziose connessioni e sono stati approfonditi i rapporti con i clienti esistenti. La risposta estremamente positiva dei partecipanti alla fiera ha superato ancora una volta le nostre aspettative. Ringraziamo tutti per le preziose discussioni e il vivace scambio di esperienze”, conclude Luca Pellegrino, Director Global Sales.


Nuovo management per Tool-Temp Asia Pte Ltd

Nuovo management per Tool-Temp Asia Pte Ltd

Il 1° gennaio 2024, la società madre svizzera Tool-Temp AG acquisirà il 100% delle azioni di Tool-Temp Asia Pte Ltd, con sede a Singapore. Dereck Tan assumerà la gestione operativa della filiale asiatica di successo in qualità di nuovo amministratore delegato.

L’azionista storico, Hubert Nerlich, ha trasferito le sue azioni alla società madre in Svizzera. Tuttavia, continuerà a sostenere Tool-Temp Asia Pte Ltd come direttore (membro del consiglio di amministrazione).

È molto gradito che Dereck Tan, un dipendente di lunga data nel settore dello sviluppo commerciale e delle vendite, sia entrato a far parte di Tool-Temp Asia Pte Ltd in qualità di Direttore Generale. Nel suo nuovo ruolo, sarà responsabile dello sviluppo commerciale di Tool-Temp Asia Pte Ltd e delle sue filiali in Cina e Taiwan. “Auguriamo a Dereck Tan di avere successo nel suo nuovo ruolo e non vediamo l’ora di lavorare con lui”, afferma Marco Pellegrino, Chief Sales Officer di Tool-Temp AG.

Con questo passo, Tool-Temp AG investe in un mercato importante e promettente e guarda con interesse all’ulteriore sviluppo ed espansione della propria attività in Asia. Tool-Temp Asia Pte Ltd dispone di un magazzino centrale con nuove attrezzature per poter servire tempestivamente i clienti dell’ASEAN e di Cina, Taiwan e India. La cooperazione con i partner di vendita locali deve essere intensificata e ampliata.

Dereck Tan, General Manager Tool-Temp Asia Pte Ltd / Jasmine Koller, CEO Tool-Temp AG (Headquarter) / Marco Pellegrino, CSO Tool-Temp AG (Headquarter)


Tool-Temp Tool-Temp AG stabilisce la propria presenza a Dubai con la innovativa linea di prodotti MATIC

Tool-Temp Tool-Temp AG stabilisce la propria presenza a Dubai con la innovativa linea di prodotti MATIC

La principale fiera specializzata del Medio Oriente, ArabPlast 2023, si è svolta dal 13 al 15 dicembre 2023 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. In qualità di 16ª Fiera Internazionale per l’industria della plastica, del riciclo, della petrochimica, dell’imballaggio e della gomma, la fiera ha offerto un’opportunità unica di scambio e collaborazione tra settori diversi. Le aziende provenienti da vari segmenti dell’industria della plastica hanno avuto la possibilità di trarre vantaggio l’una dall’altra e di sviluppare potenziali partnership.

Per Tool-Temp AG, l’ArabPlast 2023 si è rivelata un evento significativo grazie all’apertura della nuova filiale a Dubai, Tool-Temp Middle East & Africa, e all’innovativa linea di prodotti MATIC. La precisione nel controllo della temperatura e l’eccezionale efficienza offerti dal regolatore IRIS di sviluppo interno sono stati particolarmente apprezzati dai visitatori della fiera e dagli esperti del settore. I dispositivi di controllo termico MATIC presentati da Tool-Temp AG non solo hanno suscitato grande interesse, ma hanno anche generato numerose richieste di soluzioni personalizzate da parte dei clienti.

Questa risposta positiva dimostra che i dispositivi di controllo termico della Tool-Temp AG offrono un chiaro valore aggiunto all’industria della plastica grazie alle tecnologie all’avanguardia, contribuendo in modo significativo a una termoregolazione efficiente e orientata al futuro con la linea di prodotti MATIC.

L’apertura della nuova filiale a Dubai, in questo crescente centro economico, sottolinea l’impegno di Tool-Temp per una presenza globale e la vicinanza ai clienti. Tool-Temp è entusiasta di poter approfondire i contatti stabiliti durante l’ArabPlast 2023 e di offrire soluzioni di controllo termico all’avanguardia nella regione di Dubai. Inoltre, questa apertura offre prospettive promettenti per future collaborazioni e successi condivisi, segnando un promettente punto di partenza per Tool-Temp MEA.

 


Tool-Temp AG continua a crescere

Tool-Temp AG continua a crescere

“L’espansione di Tool-Temp AG procede: con l’apertura di una nuova filiale a Dubai, Emirati Arabi Uniti, il 1° dicembre, l’azienda risponde alla crescente domanda globale di dispositivi di termoregolazione e raffreddamento. Questo passo sottolinea l’impegno dell’azienda svizzera nell’ampliare la sua presenza di mercato, in particolare in Medio Oriente e Africa.

La nuova sede gestirà l’assistenza ai clienti e agli interessati in queste regioni, facilitando l’accesso ai prodotti di alta qualità del produttore svizzero per molteplici settori. La produzione dei dispositivi continuerà ad avere luogo nella sede principale della Tool-Temp AG a Sulgen, Svizzera, da dove verranno distribuiti a livello globale verso le varie filiali e infine ai clienti finali. Questo processo garantisce il mantenimento degli elevati standard di qualità per cui i prodotti svizzeri sono noti.

La guida della nuova filiale Tool-Temp MEA è affidata a Saad Ahsan, che vanta un’ampia esperienza nei settori della strategia aziendale, sviluppo commerciale, eccellenza nelle vendite, gestione delle vendite, vendite post-vendita e leadership in un noto gruppo di ingegneria e tecnologia con attività internazionali. Marco Pellegrino, Chief Sales Officer di Tool-Temp AG, esprime sentimenti positivi riguardo l’espansione: «L’istituzione di una filiale nel cuore della regione di crescita araba era un passo logico per noi. Ciò ci permette non solo di raggiungere un maggior numero di clienti e interessati, ma anche di offrire un servizio più personalizzato e migliorare ulteriormente i nostri tempi di risposta ai clienti esistenti.»

Saad Ahsan

Tool-Temp MEA
General Manager

D +92 301 845 0751
E saad.ahsan@tool-temp.com


Tool-Temp AG guarda al successo di Fakuma 2023

Tool-Temp AG guarda al successo di Fakuma 2023

La 28esima edizione di Fakuma, Fiera internazionale per la lavorazione delle materie plastiche, si è svolta con successo dal 17 al 21 ottobre 2023. Con 1.636 espositori, la fiera è stata una celebrazione della plastica al completo.  Il tutto esaurito, gli espositori soddisfatti e i 39.343 visitatori entusiasti hanno reso Friedrichshafen il centro dell’industria delle materie plastiche, almeno per questi cinque giorni.

Tool-Temp AG è stata lieta di presentare la nuova gamma di unità di controllo della temperatura MATIC, progettata per soddisfare tutti i requisiti di un ambiente di produzione in rete digitale. L’interesse per questa innovazione “made by Tool-Temp” è stato enorme, perché anche nell’industria delle materie plastiche il controllo ottimale della temperatura e la distribuzione uniforme della temperatura nell’intero processo di lavorazione giocano un ruolo decisivo. La linea di prodotti MATIC è dotata del nuovo controllo IRIS sviluppato da Tool-Temp ed è espandibile in modo modulare.

Durante i cinque giorni della fiera, sono stati allacciati nuovi preziosi contatti e sono state mantenute le relazioni esistenti. Il successo della partecipazione alla fiera ha dimostrato che il contatto personale è la base per una buona collaborazione, soprattutto quando si tratta di realizzare progetti insieme con successo! “La risposta estremamente positiva dei visitatori della fiera ha superato ancora una volta le nostre aspettative. L’elevato numero di visitatori dello stand conferma il grande interesse per le nostre soluzioni complete di controllo della temperatura nell’industria e per le nostre nuove unità di controllo della temperatura MATIC, che portano i processi produttivi a un livello superiore”, afferma Marco Pellegrino, CSO di Tool-Temp. “L’Industria 4.0 è un altro passo importante verso il futuro dei processi di controllo della temperatura e l’espansione della nostra gamma di prodotti per i nostri clienti. Siamo grati per le preziose discussioni e il vivace scambio di esperienze”, conclude Pellegrino.

 

Lo staff di Tool-Temp allo stand


La nuova linea di apparecchiature MATIC: il controllo della temperatura reso semplice

La nuova linea di apparecchiature MATIC: il controllo della temperatura reso semplice

Con le serie MATIC e CLASSIC, l’azienda svizzera Tool-Temp AG modernizza la sua attuale gamma di termoregolatori in termini di funzionalità e design. Con il lancio sul mercato della nuova serie MATIC, Tool-Temp AG, con sede a Sulgen, risponde all’Industria 4.0,significa che non ci sono “quasi” limiti al controllo della temperatura. La serie CLASSIC, il classico collaudato in una nuova veste, si distingue per la sua durabilità ed è la soluzione ideale quando la gamma di compiti dell’unità di termoregolazione si limitata alla sua funzione principale, il controllo del fluido circolante.

Le nuove unità di controllo temperatura della serie MATIC soddisfano tutti i requisiti degli ambienti di produzione automatizzati. L’intera linea di prodotti MATIC è dotata del nuovo controllo IRIS sviluppato da Tool-Temp ed è espandibile modularmente. Il controllore IRIS offre l’intero spettro di connettività, dalle classiche interfacce digitali e analogiche a tutte le comuni interfacce seriali e fieldbus e ai più recenti protocolli di rete industriali (Profinet, EtherNet/IP).

Il display touch screen di facile utilizzo

Le unità di termoregolazione MATIC puntano sull’efficienza energetica. Ogni unità è dotata di una tecnologia inverter all’avanguardia per l’azionamento della pompa, che consente di risparmiare automaticamente energia in modalità eco. Il controllo intelligente e predittivo della temperatura evita il riscaldamento e il raffreddamento non necessari. Naturalmente, i collaudati riscaldatori immersi nel vettore termico sono ancora in uso, garantendo un’efficienza del 100%. In breve: MATIC riduce al minimo sia il fabbisogno energetico dei processi di termoregolazione sia i tempi di inattività.

Serge Koller, direttore operativo, è convinto della linea di unità MATIC e spiega: “Gli utenti possono contare su un nuovo controllo sviluppato in casa Tool-Temp, con un display touchscreen di facile utilizzo e un design più moderno. Il controllo IRIS informa, segnala e ottimizza continuamente il funzionamento dell’unità di termoregolazione. Inoltre, l’estrazione del cavo può essere fissata sia sul lato anteriore che su quello posteriore dell’unità, offrendo all’utente vantaggi nel funzionamento. In futuro, il cliente potrà anche decidere la classe di protezione dell’alloggiamento (IP44 o IP54). Infine, ma non meno importante, il cliente potrà risparmiare energia e denaro grazie al nuovo convertitore di frequenza integrato”.

Unità di controllo della temperatura della serie MATIC

Le unità di controllo della temperatura Tool-Temps sono utilizzate con successo in un’ampia gamma di settori da più di 50 anni. Gli stampi e gli utensili possono essere portati alla temperatura desiderata grazie alle unità di controllo della temperatura. Inoltre, assicurano un equilibrio termico stabile durante l’intero processo di produzione, che ritarda il danneggiamento prematuro degli stampi o degli utensili, aumentandone significativamente la durata. Le unità di termoregolazione di Tool-Temp combinano un approccio economico, un monitoraggio permanente e intelligente con la risoluzione dei problemi, nonché un controllo predittivo e adattato durante l’intero processo di termoregolazione.


Tool-Temp AG, socio di alto livello della Stüdli Plast AG

Tool-Temp AG, socio di alto livello della Stüdli Plast AG

Tool-Temp AG ha parlato con Ardit Kamberi, direttore tecnico di Stüdli Plast AG, del controllo della temperatura degli stampi a iniezione, delle sfide nel processo di produzione e dello sviluppo dell’industria della plastica.

Stüdli Plast AG, con sede a Romanshorn, in Svizzera, supporta i clienti industriali nella realizzazione di innovazioni tecnicamente impegnative in diversi settori sin dalla sua fondazione nel 1954. Decenni di tradizione e il know-how acquisito in un’ampia gamma di progetti fanno di Stüdli Plast un partner innovativo ed efficiente per tutte le esigenze legate allo stampaggio a iniezione di materie plastiche. Con la sua filiale Grischa Plast AG, Stüdli Plast ha costruito una rete di distribuzione ancora più forte, che offre ai clienti notevoli vantaggi. Le unità di controllo della temperatura di Tool-Temp AG sono utilizzate in tutta la produzione di parti in plastica. Un gran numero di unità è già in uso quotidiano.

Da molti anni, Tool-Temp AG può annoverare Stüdli Plast AG tra i suoi stimati clienti. Nel frattempo, quattro unità ad acqua pressurizzata TT-142 N sono in uso quotidiano e recentemente è stata messa in funzione un’unità di raffreddamento TT-54’500 con una capacità di raffreddamento di 54 kW.

 

1. Che cosa viene temperato esattamente da Stüdli Plast?

Vengono temperati pezzi di plastica stampati a iniezione di peso compreso tra 3 e 3000 grammi. L’intervallo di temperatura da coprire è compreso tra 140 °C e 220 °C. Oltre alla funzione di riscaldamento, anche il raffreddamento gioca un ruolo decisivo, in modo da poter fornire e mantenere una temperatura costante di 10 °C al processo di produzione. Questo risultato si ottiene con l’unità di raffreddamento Tool-Temp TT-54’500.

Unità di controllo della temperatura dell'acqua pressurizzata Tool-Temp TT-142 N in uso presso Stüdli Plast AG

2. Qual è la sfida nella produzione di parti in plastica?

Le esigenze dei clienti sono sempre più elevate. Oltre alla funzione, anche l’aspetto è sempre più importante. La produzione di un prodotto finito dal granulato che soddisfi le specifiche del cliente è una sfida importante. Ciò richiede un funzionamento affidabile delle periferiche, come le unità di controllo della temperatura. Solo così è possibile rispettare le strette finestre di processo.

 

3. Come si è sviluppata l’industria della plastica dalla vostra fondazione nel 1954?

L’industria della plastica, come molti altri settori, è diventata molto più veloce grazie alla globalizzazione. Dal disegno 3D al prodotto finito passano solo poche settimane. Gli strumenti digitali consentono una visualizzazione quasi perfetta dei problemi che potrebbero verificarsi nel processo reale. In questo modo, tali problemi possono essere contrastati già nella costruzione degli stampi. La sostenibilità dell’uso parsimonioso delle risorse si è sviluppata in modo significativo negli ultimi anni.

 

4. In che modo i dispositivi Tool-Temp semplificano il vostro processo produttivo?

Grazie al controller integrato e alla forte potenza della pompa, le unità Tool-Temp sono facili da usare, affidabili e molto robuste. Questo ci garantisce una produzione più sicura dei prodotti.

 

5. Siamo molto grati per i nostri buoni rapporti commerciali di lunga data. Cosa vi ha portato a Tool-Temp anni fa?

La collaborazione flessibile e orientata agli obiettivi ci ha portato a Tool-Temp. A ciò si aggiunge la vicinanza alla sede. Tool-Temp è sempre stato un partner performante per Stüdli Plast, anche in situazioni in cui le cose devono muoversi rapidamente.

Unità di raffreddamento Tool-Temp TT-54'500